Il Papillomavirus umano: caratteristiche e diffusione, screening e vaccini

LA PREVENZIONE DEL CERVICOCARCINOMA

Il corso, disponibile in lingua Italiana, si propone di fornire gli strumenti indispensabili per la gestione e il counseling delle moderne metodologie di prevenzione primaria e secondaria del cervicocarcinoma. In particolare, illustra le ultime conoscenze sull’epidemiologia del papillomavirus, sul suo ruolo causale nel tumore e sugli strumenti innovativi di prevenzione primaria, vaccinazione, e secondaria, screening legati alle nuove conoscenze.

Al termine del percorso formativo è possibile ottenere l’attestato di partecipazione.

 

Presentazione

La scoperta che un’infezione virale persistente (Human Papilloma Virus – HPV) è la causa di quasi tutti i tumori della cervice uterina, ha portato allo sviluppo di nuove modalità preventive che si affiancano allo screening con pap test: nuovi test molecolari e metodologie diagnostico-terapeutiche, e addirittura una vaccinazione preventiva del tumore. In un’ottica di prevenzione, come è ben noto, il Ministero della Salute prevede l’offerta attiva dello screening a tutte le donne di età compresa tra 25 e 64 anni, ed inoltre, a partire da marzo 2008 ha pianificato una strategia di vaccinazione contro il Papillomavirus umano per tutte le bambine di dodici anni di età. Per poter attuare la prevenzione del cervicocarcinoma, oggi è quindi necessaria una corretta informazione, che possa giungere a tutti gli addetti sanitari per poter informare e indirizzare verso il corretto percorso preventivo e diagnostico le donne di oggi e del futuro. 

Corso in aggiornamento tecnico-scientifico: a breve di nuovo disponibile.