Traguardi raggiunti e prospettive future nel carcinoma mammario

IL LINFONODO SENTINELLA

IEO Web Education propone la registrazione di una conferenza sulla metodica messa a punto dall’Istituto Europeo di Oncologia e oggi universalmente utilizzata. Il convegno, coordinato da Alberto Luini e Stefano Zurrida, trasmette i risultati ottenuti dagli studi clinici effettuati in IEO sul linfonodo sentinella, dimostrando quanto è stato possibile migliorare la qualità della vita delle pazienti attraverso una chirurgia più contenuta ma che consente di ottenere medesimi risultati in termini di guarigione. L’intento è anche promuovere l’attenzione dei centri esterni sullo studio randomizzato SOUND e creare una rete di Centri cui proporre ricerche cliniche in senologia.

Il corso di formazione è riconosciuto ai fini dell’accreditamento nazionale. Al termine del percorso formativo è possibile ottenere l’attestato di partecipazione.

 

Presentazione

Il linfonodo sentinella è il primo linfonodo che riceve linfa direttamente dal tumore e può essere definito come la stazione intermedia tra il tumore e gli altri linfonodi ascellari. La malattia che ha raggiunto il linfonodo sentinella potrebbe diffondersi anche agli altri linfonodi ascellari, mentre, se la malattia non ha raggiunto il linfonodo sentinella, di solito non si estende agli altri linfonodi. L’esame istologico fa capire se il linfonodo è sano (istologicamente negativo), se il linfonodo è patologico (istologico positivo per metastasi) o se il linfonodo è minimamente patologico (istologico positivo per micrometastasi).

Corso in aggiornamento tecnico-scientifico: a breve di nuovo disponibile.